Street Food a Napoli: 5 cibi da provare in città

Street Food a Napoli: 5 cibi da provare in città

Passeggiando per il centro storico di Napoli, alla scoperta della storia, delle leggende e dei monumenti che caratterizzano questa meravigliosa città, non si può restare indifferenti ai profumi provenienti dalle numerose pasticcerie, rosticcerie e pizzerie presenti lungo le strade che ben raccontano la cultura e la storia gastronomica della città.

Questa è la nostra personale selezione del meglio dello street food che un visitatore in giro per la città non può mancare di gustare.

Regina indiscussa della pasticceria napoletana, è sicuramente la sfogliatella, dolce nato nel XVII secolo nel convento di Santa Rosa, in Costiera amalfitana, e ormai divenuta da secoli simbolo della città partenopea.   

La classica ricetta prevede due diverse versioni, riccia (pasta sfoglia) o frolla (pasta frolla), ripiene di ricotta, semolino, fior d'arancio, canditi e un pizzico di cannella. Le pasticcerie da asporto sono presenti ad ogni angolo della città e in tutte è possibile gustare sia le classiche versioni di questo dolce, che quelle "moderne"  con creme alternative, come nocciola o pistacchio.

 

Passare dal dolce al salato a Napoli è un attimo e quindi come non ricordare le tante varietà di cibo fritto che è possibile provare per strada. 

Un'esplosione di gusto e calorie è offerto dalla pizza fritta, divenuta  simbolo di Napoli grazie all'interpretazione di Sofia Loren in una delle più famose scene del film "L'Oro di Napoli". Nato nei difficili anni della seconda guerra mondiale, quando i pizzaioli napoletani erano soliti prepararla direttamente nelle loro case, è oggi un piatto tipico della tradizione partenopea. La versione originale prevede l'impasto ripieno di ricotta e cicoli (pezzi di grasso di maiale) ma oggi se ne trovano tantissime versioni diverse, con pomodoro, basilico e parmigiano, o la versione "bianca", ripiena di prosciutto cotto o salame e mozzarella.

 

 

E in città tutto può essere fritto, dalla pasta, che fritta nell'olio d'oliva si trasforma in gustose e dorate frittatine, alle piccole fritture che compongono  il celebre "cuoppo", cibo di strada per eccellenza. Un semplice cartoccio di carta, avvolto a forma di cono per accogliere squisite pietanze di fritto, come verdure in pastella, arancini, crocchè, triangoli di polenta fritti e sciurilli (fiori di zucca pastellati e fritti). Sempre più richiesti sono anche i cuoppi di mare, con frittura di paranza, calamari e frittelle di alghe.

 

 

E se il fritto vi fa sentire troppo in colpa, potete sempre provare la più "salutare" pizza a portafoglio, una pizza di dimensioni ridotte che può essere chiusa su stessa come un portafoglio. Condita con gli ingredienti oro della dieta mediterranea, pomodoro, olio di oliva e mozzarella, viene servita su un foglio di carta paglia in tutte le pizzerie della città.                                                           

La pizza a portafoglio è perfetta per soddisfare il languorino che può colpire a qualsiasi ora ma anche le esigenze del nostro portafoglio, è infatti possibile acquistarla con pochi euro, cosa che la rende uno dei cibi preferiti degli studenti.  

 

 

Pizza e cuoppo sono perfetti come pranzo veloce o cena, nel pomeriggio invece consigliamo il classico aperitivo napoletano con tarallo sugna, pepe e mandorle, presente nelle "dieta" partenopea fin dal Settecento. All'epoca, i panificatori, per non sprecare i ritagli di pasta delle diverse lavorazioni, pensarono bene di condirlo con elementi calorici, quali appunto sugna (grasso del maiale) e mandorle. Dai ritagli di pasta intrecciati e tondeggianti, nacquero così i taralli venduti dagli ambulanti di strada. Il modo migliore di gusate i taralli artigianali è accompagnarli con una birra fresca, preferibilmente passeggiando sul lungomare all'ora del tramonto, per godere anche della vista del golfo e del Vesuvio    

                                                           

 

 

Curiosi di provare qualcuna di queste deliziose pietanze? 

Il team Instazione su richiesta, organizza uno street food tour nel centro storico di Napoli, per vivere, in compagnia di una guida, l'atmosfera vera della città. Lasciate coinvolgere tutti i vostri sensi dai colori, dai suoni, dagli odori proveniente dalle strade e dai locali e vivete pienamente un'avventura che cambierà la vostra visione del mondo.                                                        

La guida vi condurrà per i caratteristici vicoli della città, mostrandovi le bellezze artistiche e architettoniche ma soprattutto i migliori locali dove gustare l'originale e più autentico cibo da strada.